Normative, leggi, informazioni su seggiolini per bambini e neonati a norma nel 2019

In arrivo novità importanti circa la normativa 2019 che regolamenta l’uso di seggiolini auto

La nuova legge stabilisce regole più efficaci in merito alla sicurezza in viaggio e soprattutto volte a scongiurare il rischio di abbandono involontario di un minore in auto.
La cronaca purtroppo negli anni scorsi è stata testimone di numerosi episodi di questo tipo, ragion per cui il Governo ha introdotto degli accorgimenti mirati a contrastare l’abbandono involontario.

Ma vediamo insieme novità e modifiche della normativa seggiolini auto 2019

L’articolo 172 del Codice della Strada sancisce l’obbligatorietà di cintura di sicurezza per tutti i passeggeri adulti mentre prevede l’obbligo di trasporto in seggiolino di sicurezza per i bambini che abbiano statura inferiore ai 150 centimetri.
Senza un regolare ed omologato dispositivo di sicurezza i bambini con età inferiore a 3 anni non possono assolutamente viaggiare.
Unica eccezione riguarda i taxi dove i bambini possono viaggiare ma solo su sedili posteriori accompagnati da un adulto.
La legge dice che in caso di violazione della norma, sarà applicata una sanzione che va da 80,00 Euro a 326,00 Euro con decurtazione di punti 5 dal totale sulla patente.

Lo scorso 21 gennaio 2019 con notifica del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, alla suddetta norma si sono di fatto definite le caratteristiche specifiche costruttive e tecniche dei dispositivi anti abbandono da applicare al seggiolino. Tale normativa (Legge 766) entrerà in vigore definitivamente a partire dal 1 luglio 2019.

Cosa prevede nello specifico?

Nello specifico il comma 1 bis della Legge 766 sancisce l’obbligatorietà di utilizzo di dispositivi di allarme anti abbandono involontario per diverse categorie di veicoli esclusi pulmini ed autobus, stabilendo inoltre un incentivo per l’acquisto pari ad un totale di 1 milione di Euro.
La normativa provvede anche ad informare circa i rischi derivanti da eventuali attacchi di amnesia dissociativa nonché sulle corrette modalità di uso dei sistemi anti abbandono.
Infatti è stata annunciata una copertura finanziaria per campagne sociali di promozione volte ad arginare il terribile fenomeno dell’abbandono di minore in auto.

L’obbligo verrà reso attuativo a partire dai 120 giorni successivi all’entrata in vigore della Legge 766 in modo tale da consentire agli automobilisti di adeguarsi e in primis alle aziende produttrici di seggiolini  di uniformarsi alle indicazioni del Ministero Delle Infrastrutture.