Migliori friggitrici ad uso domestico o professionale, guida all’acquisto

Andate matti per le patatine fritte, la frittura di pesce, croccanti alette di pollo, ciambelle o tempura? Non c’è alcun dubbio, vi serve una buona friggitrice. Sì, ma quale friggitrice scegliere? Per preparare i migliori alimenti pastellati croccanti fuori e teneri dentro, in grado di esaltare i sapori che tanto ci piacciono, non si può utilizzare una semplice padella con dell’olio a caso, ma urge una buona friggitrice in grado di mantenere i cibi leggeri e senza grassi mantenendoli, al tempo stesso, fragranti e ricchi di gusto. La scelta dell’olio è fondamentale, anche in base al tipo di frittura, e si deve portare a vette di bollore, mantenendo costante la temperatura per cotture omogenee e con risultati professionali. Da tenere presente che quando si immergono alimenti crudi nella friggitrice, anche se pre-impostata, inevitabilmente a contatto con la temperatura dei cibi il calore tenderà a scendere per qualche secondo per poi tornare ai valori iniziali.

Se si intende acquistare una buona friggitrice farsi prima delle domande per capire se si vuole un modello futurista con display di controllo digitale, quali funzioni possono servire più di altre e se le componenti della friggitrice possono essere smontate e lavate in lavastoviglie, ad esempio, ciò dipenderà oltre che dalla struttura anche dai materiali utilizzati per la realizzazione dell’apparecchio. Domandarsi, inoltre, se la friggitrice debba essere basica o accessoriata, se deve montare o meno la filtrazione dell’olio con drenaggio automatico dell’olio e se, soprattutto, disponga di timer, a nostro avviso molto utile anche come dispositivo di sicurezza per allertare in caso di surriscaldamento o anomalie.

Di che taglia si ha bisogno? Serve un coperchio da sollevare per monitorare lo stato di cottura? Si ha bisogno di luci per controllare l’avanzamento della frittura in corso d’opera? Questi ed altri interrogativi possono aiutare a capire il tipo di modello che si intende acquistare, senza procedere a tentoni nella fitta giungla di mercato. Una volta stabilito il tipo di friggitrice da acquistare, ci si potrà orientare, a seconda dei casi, su modelli base o con prestazioni professionali, da usare in contesti domestici o commerciali, come snack bar, ristoranti, bancarelle, mense, buffet o food service.