Gli elettrostimolatori si possono utilizzare sul viso? Una guida all’uso.

L’elettrostimolazione può contare su tutta una serie di terapie che sono proprio dedicati a chiunque voglia sperimentare dei nuovi metodi per stimolare i propri muscoli. Inizialmente queste terapie venivano utilizzate esclusivamente per uso sportivo o anche medico; infatti, sopratutto nel primo periodo che vide la scoperta di questo tipo di terapie, la loro applicazione era specialmente in ambito sportivo, quindi come alleato nell’allenamento di sportivi e atleti, oppure in ambito medico e sopratutto riabilitativo, in particolar modo per quanto riguardava la riabilitazione dopo degli interventi delicati agli arti. Oggi però le terapie di elettrostimolazione vengono utilizzate in molti altri settori classificandosi come delle terapie davvero versatili e adatte a diversi problemi. 

Per comprendere appieno le varie possibilità di applicazione di queste terapie, vi invito a consultare la guida che potete trovare su questo sito sceltaelettrostimolatore.it dove ci sono una serie di articoli dedicati proprio all’utilizzo delle terapie di elettrostimolazione in diversi settori. 

Quello di cui invece voglio parlarvi oggi in questo breve articolo è l’utilizzo delle terapie di elettrostimolazione in campo medico, ma in particolare per quanto riguarda la medicina estetica; infatti attualmente queste terapie vengono utilizzate anche da molti che vogliono ringiovanire la propria pelle o quanto meno limitare la formazione di nuove rughe. Ma queste terapie possono essere applicate anche sul viso?

Certo che si! Ovviamente ci sono dei dispositivi appositi per l’utilizzo degli impulsi di elettrostimolazione sul viso, ma comunque si tratta di terapie che ormai vengono utilizzate normalmente. Per quanto riguarda il viso ovviamente gli impulsi elettrici verranno trasmessi ad una frequenza bassa che non potrà intaccare in modo irreparabile i muscoli del viso. L’azione di queste terapie viene attualmente sfruttata per combattere la comparsa di nuove rughe, per limitare la visibilità di quelle già presenti e anche per favorire il ringiovanimento cellulare. 

La funzione di queste terapie è quindi puramente estetica e potrebbe sostituire degli interventi più invasivi a cui molti fanno ricorso. Le terapie di elettrostimolazione applicate al viso possono essere di beneficio in quanto vanno a stimolare la produzione di nuove cellule e a favorire il ringiovanimento cellulare, inoltre non hanno alcun tipo di controindicazione.